La politica di Esopo frigio

Emanuele Tesauro
Pronto per la spedizione in 5 giorni lavorativi
nuovo € 5,00 € 2,50
Prezzo minimo ultimi 30 giorni: 1,50
Compra nuovo

Paga con Klarna in 3 rate senza interessi per ordini superiori a 39 €.

Editore: Salerno
Collana: Minima
Codice EAN: 9788884020468
Anno edizione: 1990
Anno pubblicazione: 1990
Dati: 156 p.,libro in brossura
ty=I s=1 rel=1,210003 rem=1
op=N s=1 q=1000(0+1000-0) g=5 camp=113
op=U s=Q q=1(0+1-0) g=4 camp=12

Note legali

NOTE LEGALI

a) Garanzia legale, Pagamenti, Consegne, Diritto di recesso
b) Informazioni sul prezzo
Il prezzo barrato corrisponde al prezzo di vendita al pubblico al lordo di IVA e al netto delle spese di spedizione
Il prezzo barrato dei libri italiani corrisponde al prezzo di copertina.
I libri in inglese di Libraccio sono di provenienza americana o inglese.
Libraccio riceve quotidianamente i prodotti dagli USA e dalla Gran Bretagna, pagandone i costi di importazione, spedizione in Italia ecc.
Il prezzo in EURO è fissato da Libraccio e, in alcuni casi, può discostarsi leggermente dal cambio dollaro/euro o sterlina/euro del giorno. Il prezzo che pagherai sarà quello in EURO al momento della conferma dell'ordine.
In ogni caso potrai verificare la convenienza dei nostri prezzi rispetto ad altri siti italiani e, in moltissimi casi, anche rispetto all'acquisto su siti americani o inglesi.
c) Disponibilità
I termini relativi alla disponibilità dei prodotti sono indicati nelle Condizioni generali di vendita.

Disponibilità immediata
L'articolo è immediatamente disponibile presso Libraccio e saremo in grado di procedere con la spedizione entro un giorno lavorativo.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Disponibile in giorni o settimane (ad es. "3-5-10 giorni", "4-5 settimane" )
L'articolo sarà disponibile entro le tempistiche indicate, necessarie per ricevere l'articolo dai nostri fornitori e preparare la spedizione.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Prenotazione libri scolastici
Il servizio ti permette di prenotare libri scolastici nuovi che risultano non disponibili al momento dell'acquisto.

Attualmente non disponibile
L'articolo sarà disponibile ma non sappiamo ancora quando. Inserisci la tua mail dalla scheda prodotto attivando il servizio Libraccio “avvisami” e sarai contattato quando sarà ordinabile.

Difficile reperibilità
Abbiamo dei problemi nel reperire il prodotto. Il fornitore non ci dà informazioni sulla sua reperibilità, ma se desideri comunque effettuare l'ordine, cercheremo di averlo nei tempi indicati. Se non sarà possibile, ti avvertiremo via e-mail e l'ordine verrà cancellato.
Chiudi

Descrizione

Apparsa anonima nel 1646 e stampata probabilmente in pochi esemplari, l’operetta di Emanuele Tesauro è un documento tra i più interessanti e originali, ancorché negletti, di quella letteratura apologetica tanto in voga nell’Europa seicentesca. Una sezione iniziale di aforismi politici intorno alle doti del principe e all’arte del governo introduce 118 favole di Esopo, liberamente adattate dalla versione francese apparsa nel 1631 a cura di Jean Baudoin, rispetto alla quale si caratterizzano per un’allegoria di ispirazione politica – anziché morale, come in Esopo –, posta a sigillo di ogni favola. Lettura ancor oggi di grande piacevolezza e freschezza narrativa, l’operetta non riuscì, curiosamente, a inserirsi nel grande circuito editoriale seicentesco, cadendo presto nell’oblio più completo, tanto che è stata riscoperta solo in tempi recentissimi. Brevi e colorate, le favolette introducono il lettore in un mondo, quello della società degli animali, ovattato e apparentemente idilliaco. In realtà, sotto la patina aggraziata e rassicurante, operano le stesse leggi del profitto e dell’interesse che regolano l’esistenza umana. Le avventure divertenti e, talora, drammatiche degli animali diventano allora non solo occasione di svago e di ammaestramento per il lettore, ma anche, sotto la penna arguta dell’autore, strumento di parodia ironica della società del tempo, nonché di riflessione non banale sui profondi mutamenti, sociali e politici, in atto nel Piemonte e nell’Europa del medio Seicento.